Creazioni ed invenzioni

Perle e velluti che sanno di Rinascimento, trionfi di corallo che profumano di Mediterraneo, un tocco d’Africa nei legni caldi e preziosi, e poi il soffio sensuale dell’Oriente carico di fiori, conchiglie, pietre e piume.
Solo Guido sa trasformare cappelli, gioielli, ventagli in un racconto pervaso di poesia. Solo dai suoi “forzieri” possono uscire, e magicamente sposarsi, tanti materiali diversi e imprevedibili, una seta liberty, una giada cinese, un tulle dell’Ottocento.
Designer, archeologo, collezionista, curioso del mondo di oggi e di ieri, Bonacci pensa, inventa e crea con gentilezza e passione.
Cappelli da regina che fluttuano nell’aria come magiche architetture. Collane scintillanti d’ambra o corniole. Ventagli di frutti esotici, orchidee e tralci d’edera verde lacca.
Sono i cappelli, i gioielli, i ventagli che trionfano negli spettacoli che Bonacci mette in scena nella “sua” Elba, protagonisti di una sfilata imaginifica, barocca, sfavillante e allo stesso tempo pervasa da un’aura di sapiente leggerezza. La leggerezza antica della poesia.


Bice Colarossi, caporedattore Tv Sorrisi e Canzoni


  • Cappelli
  • Gioielli
  • Ventagli

© 2012 Fabio | Mappa del Sito | Contattami